augusta, libreria, libri, omaggio, scuola, sequestro, Sicilia, Siracusa, Cronaca
FINANZA

Libri scolastici, oltre seimila copie omaggio sequestrate ad Augusta

di
I volumi erano spacciati come usati, ma in realtà erano palesemente nuovi. Venduti a decine di clienti nonostante le copertine riportassero l'espresso divieto

SIRACUSA. Il comando provinciale della Guardia di Finanza di Siracusa ha sequestrato, presso una libreria del centro di Augusta, oltre 6700 copie omaggio di volumi scolastici, in violazione della normativa a tutela del Diritto d'autore. Il controllo dei finanzieri è scattato a seguito di una segnalazione al 117. Le indagini hanno consentito di accertare che la libreria ha venduto 6700 copie saggio, spacciate come usate ma in realtà palesemente nuove, a decine di clienti nonostante le copertine riportassero l'espresso divieto.

La normativa vigente sancisce che i libri indicanti la dicitura saggio-campione gratuito o sprovvisti del talloncino triangolare siano da considerarsi fuori commercio in quanto destinati per fini divulgativi o pubblicitari. L'introduzione in commercio di testi scolastici, ricevuti gratuitamente dai docenti per le cosiddette adozioni, oltre a configurare un illecito penale genera una turbativa concorrenziale, perché provoca uno sviamento di clientela dai canali commerciali nei quali le pubblicazioni sono fornite regolarmente dall'editore. Quest'ultimo e l'autore del libro distribuiscono gratuitamente ai singoli docenti le copie saggio senza trarne alcun vantaggio economico e, quindi, non avendo posto in commercio i suddetti libri, ne escludono esplicitamente la possibilità di successiva immissione e circolazione sul mercato a fini di lucro.

Il ruolo di centralità delle Fiamme Gialle nella lotta alla contraffazione è sottolineato da un'importante iniziativa operativa attiva dal 1°gennaio 2014: il nuovo Sistema informativo anti contraffazione (Siac), una progettualità co-finanziata dalla Commissione Europea ed affidata per l'attuazione dal Ministero dell'interno, per la prima volta, alla Guardia di Finanza. Si tratta di una piattaforma informatica che seleziona tutti i dati raccolti nel corso delle indagini condotte dai reparti sul territorio con l'ulteriore innovativa opportunità per le aziende, che vogliano tutelare i propri marchi, di poter accedere al sistema accreditandosi e inserendo tutte le indicazioni di dettaglio relative alle caratteristiche dei propri prodotti, informazioni che potrebbero risultare utili in chiave operativa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati