La lingerie si riscopre sexy e rispolvera i capi classici

ROMA. L'intimo femminile riscopre i capi classici e sexy, dai body alle coulotte fino al reggicalze. Si passa allo stile retrò tra un esprit couture e rimandi agli anni Quaranta e Cinquanta. Ci si lascia alle spalle il glamour eccessivo delle passate collezioni, spesso con derive troppo audaci, per approdare in un mondo fatto di citazioni e rimandi di gusto sartoriale. Oggi vincono le aziende che hanno saputo puntare verso lo stile, rivendicando il prezioso ruolo delle modelliste (in Italia e Francia le migliori del mondo) e verso l'utilizzo di materiali di pregio tutti made in Europe.

La lingerie si fa sempre più preziosa perchè negli ultimi anni è cambiata la geografia degli acquisti. Oggi i big spenders sono russi, cinesi, arabi e asiatici in genere e a loro tutto ciò che è prezioso ed europeo è sempre ben gradito. Sono quindi le aziende francesi e un pugno di marchi italiani a fare il mercato del lusso in questo settore.

© Riproduzione riservata