L'INIZIATIVA

Chi adotta un randagio a Floridia non pagherà la Tari per due anni

di

Esenzione per tre anni, invece, per chi restaura la casa del centro storico

adozione, esenzione, restauro, tari, Sicilia, Siracusa, Cronaca

FLORIDIA. Sì unanime del consiglio comunale all'esenzione triennale della Tari per i residenti del centro storico che effettuano lavori di manutenzione e restauro nelle abitazioni e biennale per i cittadini che adottano una cane dal canile e per i giovani sotto i 25 anni che avviano attività produttive.

L'esenzione della Tari è stata proposta dall'opposizione e accolta favorevolmente da tutti i consiglieri. Dopo mesi di incomprensioni e litigi tra i banchi, infatti, sembra che l'idea di ridurre la Tari ai giovani che avviano attività, ai residenti del centro storico e agli amanti degli animali abbia messo d'accordo proprio tutti.

"Abbiamo deciso di proporre l'esenzione triennale della Tari per i residenti del centro storico che effettuano lavori manutenzione e restauro conservativo e biennale per chi adotta un cane ricoverato nel canile - spiega il capogruppo dell'Udc Salvo Burgio - per andare incontro alle esigenze di molti cittadini e raggiungere diversi obiettivi, tra i quali migliorare la vivibilità ed evitare lo spopolamento del centro storico, incentivare l'edilizia locale e contrastare il crescente fenomeno del randagismo. Il nostro ruolo continua ad essere quello di un'opposizione propositiva che vuole soltanto il benessere dei cittadini".

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati