TECNOLOGIA

"BehaviourLabs", la startup etnea sul podio nazionale del Premio Scintille

Il team di siciliani, capitanati dal perito informatico Daniele Lombardo, dopo aver collezionato riconoscimenti in tutto il mondo

premi, robot, start up, Sicilia, Catania, Società

PALERMO. Riconoscimenti a pioggia per la catanese “BehaviourLabs”, la startup etnea finanziata dalla Fondazione Sicilian Venture Philanthrop che sviluppa soluzioni software per robot umanoidi a supporto della sanità e impegnata da mesi su un progetto hi-tech di terapia per il trattamento dell’autismo.

Il team di siciliani, capitanati dal perito informatico Daniele Lombardo, dopo aver collezionato riconoscimenti in tutto il mondo, è salito sul podio nazionale del Premio Scintille, classificandosi al terzo posto su 200 partecipanti.

Il concorso è organizzato dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri d’Italia. Il progetto siciliano è entrato così a far parte della gamma dei prodotti RoboKind, l’azienda statunitense di Dallas leader mondiale per la fabbricazione di automi con espressioni facciali e oggi partner di BehaviourLabs.

Il successo che stanno riscuotendo è notevole, grazie soprattutto ai vantaggi dell’utilizzo di questi robot al servizio della sanità. A fine ottobre il team sarà presente allo Smau di Milano con uno stand e il 5 novembre parteciperanno come speaker del TEDx di Ginevra, il più importante evento “futurista” sull’innovazione tecnologica.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati