borsa, moda, tendenza, Claudia Faranda, Sicilia, Società
MODA

Vudett, ecco la pochette in legno: l'idea di una designer palermitana

di
La trentenne Claudia Faranda ha creato delle originali borse realizzate con materiali di recupero. Dall’unione di moda e artigianato nasce così una linea di accessori che sta riscuotendo successo

PALERMO. Le borse sono tra gli accessori più amati. Gli armadi ne sono strapieni, ma le donne non ne hanno mai abbastanza. Non esiste stagione,mattina o sera: la borsa deve essere compagna fedele durante il giorno, un’amica che custodisce i segreti più intimi. Con il passare degli anni però la tendenza è cambiata e le borse si sono trasformate diventando sempre più stravaganti e uniche, oggetti di puro design che hanno lo scopo di incuriosire passanti e amiche che le ammirano con un pizzico di invidia.

Claudia Faranda, trentenne palermitana, ha dato voce al pensiero femminile che punta su borse dal design particolare dando vita al brand Vudett. «Il nome Vudett – sostiene la designer - nasce dal mix dei suoni delle parole “wood” e “pochette”. Ho cercato un nome corto, riconoscibile e facile da ricordare, in modo che la gente dopo averlo sentito la prima volta non lo scordasse più. Vudette abbraccia la filosofia del “wood to wear”, chi lo dice, infatti, che il legno non si possa indossare? Da questa idea nascono le borse in legno che diventano delle piccole opere d’arte da portare sotto braccio e che riescono a donare stile e carattere a tutti gli outfit». Il legno è stato scelto per la voglia di utilizzare un materiale caldo, non freddo come la plastica, e soprattutto per stravolgere l’idea che possa essere utilizzato soltanto per dar vita a complementi d’arredo e non ad accessori di moda.

Il brand nasce dalla fusione di artigianato e passione per la moda che l’ha accompagnata fin da piccola: «Ho sempre amato guardare mio padre lavorare il legno – ricorda Faranda - e un giorno ho deciso di iniziare anche io a creare qualcosa». Il risultato è stato una semplice clutch dalla forma rettangolare apprezzata dalle proprie amiche che ha subito fatto nascere l’idea di realizzare un brand dal mood riconoscibile perché assolutamente innovativo.

«Volevo creare una clutch che fosse riconoscibile per stile e manifattura –
continua – ma che fosse al tempo stesso trendy e unica. Una sintesi perfetta tra oggetto di design e accessorio per una donna chic che ama distinguersi, stupire ma che al tempo stesso non si prenda troppo sul serio».

Borse dalle forme sorprendenti, ironiche e originali, realizzate interamente a mano, che non dimenticano le radici siciliane. Si passa dalle forme degli agrumi di Sicilia ai profumi con veri vaporizzatori in stoffa, dai45 giri personalizzabili presi al mercatino di Piazza Marina di Palermo alle macchine fotografiche o radio vintage.

Le pochette hanno anche una natura ecologica. Il loro rivestimento, infatti, è totalmente in ecopelle e la loro produzione è eco-friendly perché realizzate con materiali di recupero e dipinta a mano con vernici ad acqua. A pochi mesi dalla nascita del brand, le borse sono già state indossate dalla fashion blogger palermitana Nunzia Duro durante la settimana della moda milanese destando  la curiosità dei più grandi fotografi internazionali.

Leclutch, infatti, non sembrano essere realizzate in legno ma soltanto tenendole in mano ci si accorge del materiale e della loro artigianalità. In
vendita on line sull’ecommerce www.wardroba.com.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati