IL CASO

L’Ars perde, dovrà risarcire 175 mila euro all’ex deputato Borzacchelli

L’ex carabiniere, coinvolto nell'inchiesta sulle talpe nella Dda di Palermo, ma assolto per alcuni reati contestati mentre per altri è scattata la prescrizione. Ha vinto la causa nei confronti del Parlamento siciliano intentata per rivendicare il pagamento di indennità

Sicilia, Cronaca

PALERMO. L'Assemblea siciliana dovrà versare 175 mila euro all'ex deputato regionale Antonio Borzacchelli, coinvolto nell'inchiesta sulle talpe nella Dda di Palermo ma assolto per alcuni reati contestatigli mentre per altri è scattata la prescrizione.

Borzacchelli ha vinto la causa nei confronti del Parlamento siciliano intentata per rivendicare il pagamento di alcune indennità. Prendendo atto della sentenza, il Consiglio di presidenza dell'Ars stamani ha deliberato una variazione di bilancio per recuperare le somme da versare all'ex parlamentare. Borzacchelli, ex maresciallo dei carabinieri, era tra i big sponsor dell'ex governatore Totò Cuffaro; fu accusato di pressioni per un proprio tornaconto economico nei confronti di Michele Aiello, l'ex ras della sanità privata, condannato per mafia perchè ritenuto il prestanome di Bernardo Provenzano nella gestione della clinica Villa Santa Teresa di Bagheria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati