ARS

Il M5S siciliano scrive il testo unico dell’edilizia: 138 articoli

Riforma per ridurre burocrazia, tutelare ambiente e agevolazioni. Il ddl sarà incardinato in commissione la prossima settimana

EDIZILIA, m5s, MOVIMENTO 5 STELLE, riforma, Sicilia, Beppe Grillo, Giampiero Trizzino, Sicilia, Politica

PALERMO. Il "modello unico per l'edilizia" (Mue) e lo "sportello telematico per i titoli regionali (Stars" che farà da collettore per tutti i comuni sono due delle novità contenute nel disegno di legge per l'edilizia, un testo unico composto da 138 articoli, predisposto dal presidente della commissione Territorio dell'Ars, Giampiero Trizzino (M5s), assieme alla categoria degli architetti.

"Si tratta di una riforma che come obiettivo ha la tutela del territorio e lo snellimento delle procedure burocratiche", ha detto Trizzino in conferenza stampa a Palazzo dei Normanni. Il testo unico sull'edilizia recepisce il Dpr 380 del 2001, sintetizza le misure dei decreti sull'ambiente, l'energia e beni culturali "e - ha aggiunto Trizzino - colma un vuoto normativo che va avanti da 13 anni". Per la costruzione o la ristrutturazione di capannoni, il provvedimento prevede per gli imprenditori la possibilità di portare in detrazione le spese per formazione, ricerca e adeguamento degli impianti.

Il ddl sarà incardinato in commissione la prossima settimana, "spero di concludere l'iter per l'esame degli eventuali emendamenti nel giro di un mese e mezzo - ha concluso Trizzino - per poi trasmette il provvedimento alla commissione Bilancio, essendoci alcuni aspetti legati alla spesa di alcuni uffici tecnici".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati