Musica, torna Chiara Galiazzo e si racconta: "Anche gli errori fatti mi sono serviti"

«Questo lavoro potrei definirlo come quello della consapevolezza - dice la cantante - perchè ci ho lavorato sopra e pensato per più di un anno e racconta molto del mio vissuto in questo periodo e degli alti e bassi che ho avuto dopo gli inizi»

MILANO. S'intitola 'Un giorno di sole', in uscita domani, il nuovo album firmato da Chiara Galiazzo che si ripresenta con un elenco di undici brani nuovi. Al lavoro per lei, in quanto a testi, si sono messi numerosi autori, a cominciare da Daniele Magro, penna per le parole del singolo che ha dato il titolo al lavoro da studio e che lo ha anticipato.

«È un disco a cui ho pensato molto - dice la vincitrice di X Factor 6 - dopo tanti avvenimenti che mi hanno travolto la vita». Dopo la vittoria sul palco del talent musicale e la partecipazione al Festival di Sanremo, la voce padovana ha deciso di ripresentarsi in scena con una scaletta di canzoni, da 'Un giorno di sole' a 'Qualcosa resta sempre', passando da 'Siamo adesso', 'Il meglio che puoi dare', 'Nomade' e tutte le altre, per un prodotto discografico che oltre a rilanciare sul tema della canzone all'italiana, butta uno sguardo anche all'estero in quanto ad intenzioni.

«Ho voluto mantenermi nella tradizione della musica italiana - racconta Chiara - ma nella cura degli arrangiamenti e nell'uso degli strumenti c'è anche un respiro internazionale. Mi piace pensare di poter accostare la melodia e i testi italiani ad una musica che guarda anche altrove. Magari un giorno farò un album in inglese». Diversi, i nomi degli autori che per la Galiazzo si sono messi al lavoro sui testi delle canzoni: oltre a quello di Magro per il singolo di lancio nell'album, ci sono infatti anche quello di Pacifico, Dario Faini e Antonio Di Martino, Ermal Meta e Antonio Filippelli, come qualche altro ancora. «Anche gli errori fatti in passato mi sono serviti - dice lei a proposito dell'esperienza maturata negli ultimi anni - e ogni canzone di quest'album ha un suo perchè. Ho conosciuto bene gli autori dei testi e le canzoni mi sono state cucite addosso alla perfezione».

Sul versante delle note, Chiara ha anche collaborato alla scrittura della musica per 'Siamo adesso'. «Questo lavoro potrei definirlo come quello della consapevolezza - dice la voce della nuova 'Ruba l'amore' - perchè ci ho lavorato sopra e pensato per più di un anno e racconta molto del mio vissuto in questo periodo e degli alti e bassi che ho avuto dopo gli inizi».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati