AMBIENTE

Prese per la ricarica di auto elettriche nelle case: progetto in California

Gli impianti verrebbero inseriti nei box e in tutti gli spazi per il parcheggio

ambiente, auto, elettrica, Sicilia, Economia

ROMA. Il Governo della California sta lavorando ad un ambizioso progetto che dovrebbe obbligare i costruttori di nuove abitazioni - villette ma anche grandi condomini - a dotare i box e tutti gli spazi per il parcheggio di prese per la ricarica delle auto elettriche. Per raggiungere questo obiettivo, precisa il sito treehugger.com, l'amministrazione dello Stato starebbe preparando un nuovo 'codice' per le costruzioni, con specifiche indicazioni riguardanti gli impianti elettrici a 240 Volt/40 Ampere nelle zone degli edifici adibite al ricovero dei veicoli e, quindi, alla ricarica degli EV. Mentre l'aggiornamento dei cablaggi nelle vecchie costruzioni è oggi piuttosto costoso, quello nelle nuove abitazioni se inserito già nel progetto potrebbe comportare, a seconda della posizione del garage e della complessità dell'impianto, un sovrapprezzo compreso tra 50 e 200 dollari.

Un provvedimento in questo senso è già stato preso dalla municipalità della città californiana di Palo Alto e i buoni risultati ottenuti potrebbero accelerare l'estensione di queste nuove norme a tutto lo Stato già entro il 2015. La California è fortemente impegnata nella 'trasformazione' del parco circolante, così come previsto dalla proposta 'Assembly Bill 8' firmata dal governatore Jerry Brown. Il provvedimento mira a favorire la diffusione delle auto elettriche con 2 miliardi di dollari come crediti d'imposta e la creazione di un network di 100 stazioni di rifornimento per l'idrogeno entro il 2020.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati