animali, lupo, ritrovamento, storia, Sicilia, Vita
LA STORIA

Bagni di Lucca, soccorso un cucciolo di lupo debilitato

Da diversi giorni nel borgo, gli abitanti udivano nella notte forti e frequenti ululati e così hanno più volte segnalato alle autorità la presenza di un branco

BAGNI DI LUCCA. Un cucciolo di lupo è stato trovato e catturato nel paese di Montefegatesi, presso Bagni di Lucca dal corpo Forestale dello Stato. Le condizioni di salute dell'esemplare sono «cattive». Da diversi giorni nel borgo, situate in una zona boschiva di montagna, gli abitanti udivano nella notte forti e frequenti ululati e così hanno più volte segnalato alle autorità la presenza di un branco di lupi. Così quando è arrivata l'ennesima telefonata - questa volta di una cittadina che aveva avvistato due esemplari di lupo in paese -, la centrale operativa regionale del Corpo forestale ha preso in carico la segnalazione e ha allertato un'associazione specializzata nel recupero di fauna selvatica, Vegasoccorso. In un paio d'ore sono intervenuti e hanno catturato il cucciolo, che intanto era stato controllato
a vista dalla donna.

L'animale era in pessime condizioni di salute, fortemente disidratato e debilitato, ed è stato trasportato in un centro veterinario di Viareggio dove l'hanno sottoposto alle prime cure. Nonostante abbia ripreso a mangiare e a bere, è sempre sotto osservazione nella struttura veterinaria presente nella Regione Toscana dove i Forestali lo hanno trasferito. Ci resterà fino a quando il suo stato di salute sarà tornato soddisfacente. A quel punto dovrà essere ospitato presso una struttura specializzata del Corpo Forestale dello Stato per completare il recupero e venire successivamente reimmesso nel territorio. «Talvolta - si legge in una nota del Corpo forestale - i lupi vengono uccisi, altre volte vengono tratti in salvo. In questo caso, ben lontano dallo stereotipo di bestia feroce veicolato da certe fiabe e da una credulità popolare che in certe zone ancora resiste saldamente, i Forestali si sono trovati davanti ad un animale malato, ferito, impaurito e ridotto a pelle e ossa».

La Forestale aveva già catturato anche un altro lupo, questa volta ad Anagni, nel Frusinate. L'animale è stato preso mentre si aggirava sulla via Morolense ed è stato catturato dagli agenti della Forestale di Frosinone e di Anagni ed è stato poi trasportato nel Parco di Pescasseroli, in Abruzzo. All'intervento ha partecipato anche il personale dell'Asl di Frosinone. Il lupo è in buone condizioni di salute.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati