Venerdì, 22 Settembre 2017
PORDENONE

Il centenario della Grande Guerra alle Giornate del Cinema Muto

Il programma cinematografico è articolato in 4 edizioni. Parte con «Il Golgota serbo» al Teatro Verdi

TRIESTE. Alle Giornate del Cinema Muto di Pordenone il centenario della Grande Guerra viene ricordato con un programma cinematografico articolato in 4 edizioni, che parte con «Il Golgota serbo», domani sera al Teatro Verdi, realizzato dallo scrittore e regista Stanislav Krakov per la Artistik Film di Belgrado.

Il film aveva lo scopo di sollevare lo spirito patriottico della nazione utilizzando la forza delle immagini ed è ritenuto di grande impatto spettacolare ed emotivo. Una prima distribuzione del film muto risale al 1930, ma è quella sonora con le musiche di Milenko Zivkovi del 1940 ad aver riscosso il più grande interesse anche per le didascalie.

Ad aprire la serata di domani al Verdi è un omaggio per il cinquantenario dell'Aircs, Associazione Italiana Ricerche Storia del Cinema, con la Cineteca Nazionale, con 12 titoli. Tra i filmati di stasera al Teatro Verdi, alcune produzioni italiane della Cines ma anche del Nord Italia come l'Ambrosio, la Carlo Rossi e la Milano Films di cui si vedrà Napo Torriano, episodio storico di lotta tra guelfi e ghibellini in Lombardia. Fra le riscoperte, Synthetic Sin, ritrovato dalla Cineteca Italiana di Milano e restaurato dalla Warner Bros, con la presenza di Colleen Moore. Lady Hamilton (alle 17, al pianoforte Gunter Buchwald) è uno spettacolare film storico sulla figura dell'ammiraglio Nelson, interpretato da Conrad Veidt, con riprese anche in Italia a Napoli, Roma e Sicilia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X