REGIONALI

Berlusconi chiude a Nuovo Centrodestra? Schifani: "Giunte a rischio"

"Il rischio è concreto perchè - spiega il senatore - se Fi decide di imboccare la strada di un'alleanza destra-destra diventerebbe difficile, se non impossibile, continuare a far finta di nulla"

forza italia, nuovo centro destra, regionali, renato schifani, Silvio Berlusconi, Sicilia, Politica

ROMA. «La confusione che regna in Fi rischia di vanificare gli sforzi di quanti, anche a livello locale, lavorano per costruire un centrodestra di governo e vincente. Infatti la scelta del partito di Silvio Berlusconi di chiudere ad alleanze con il Nuovo Centrodestra per le prossime regionali potrebbe mettere in crisi gli equilibri politici in quelle tante giunte di centrodestra in cui Ncd è presente e decisivo per la loro sopravvivenza»: così il senatore del Nuovo Centrodestra Renato Schifani.

«Il rischio è concreto perchè - spiega Schifani - se Fi decide di imboccare la strada di un'alleanza destra-destra, con partiti caratterizzati da forti accenti razzisti ed estremistici, diventerebbe difficile, se non impossibile, continuare a far finta di nulla. Tutto ciò non è da considerare come una minaccia ma una logica ed inevitabile conseguenza politica.

Per quanto ci riguarda noi andiamo avanti nel progetto di una Costituente popolare, che aggreghi le forze moderate che sostengono il governo e si ritengono alternative alla sinistra. Un progetto inclusivo che, a differenza di altri, punta ad unire tutti coloro che vogliono costruire un centrodestra moderno e vincente, lontano dalla riedizione di vecchi schemi intercettando quei 9 milioni di voti che Silvio Berlusconi non attrae più».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati