NEL CENTRO STORICO

La polizia scopre una casa di prostituzione a Ragusa: è la quattordicesima nel 2014

All'interno di un'abitazione di proprietà di una ragusana c'erano due prostitute, un transessuale e un suo compagno.

Case, prostituzione, ragusa, Sicilia, Ragusa, Cronaca

RAGUSA. La Squadra Mobile di Ragusa ha  sequestrato una casa di prostituzione nel centro storico di  Ragusa. E' 14/esima nel 2014. All'interno di un'abitazione di  proprietà di una ragusana c'erano due prostitute, un  transessuale e un suo compagno. I prezzi oscillavano dalle 40  alle 300 euro. Le indagini sono state avviate dopo la denuncia  di vicini di casa. Al momento dell'irruzione la polizia ha  trovato fuori dell'appartamento tre 'clienti' in fila, in attesa  del loro turno.

Lo scorso 21 giugno sigilli ad una  “casa chiusa” in Via Cavaliere Michele Pennavaria. I residenti erano esasperati ed in settimana avevano segnalato il tutto al personale della Polizia di Stato.  Forse nel silenzio i proprietari degli immobili ed i soggetti che orbitano nell’ambiente della prostituzione credevano di poterla fare franca, ma non avevano fatto i conti con l’onestà e la collaborazione degli onesti cittadini.

I racconti dei residenti erano quasi inverosimili: “mentre ci troviamo in casa e lasciamo la porta aperta entra qualcuno e chiede se può consumare un rapporto sessuale”; mia figlia era da sola in casa ed ha sentito citofonare, si è affacciata ed un uomo anziano le ha chiesto se bastavano 30 euro perché di più non ne aveva”; “abbiamo paura di fare uscire i nostri figli, ormai non siamo più al sicuro nei luoghi dove io sono cresciuto e giocavo da bambino”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati