appuntamenti, cabaret, spettacolo, teatro, Sicilia, Palermo, Cultura
TEATRO

A Palermo si torna a ridere con la nuova stagione del Convento cabaret

Presentato il nuovo cartellone di eventi e spettacoli del teatro di via Castellana Bandiera, 66

PALERMO. Tre mesi intensi di spettacoli con alcuni degli artisti più amati dal pubblico palermitano e non, tra cui Matranga e Minafò (Made in Sud - Rai2), Stefano Piazza (Piazza Grande e Il processo in diretta - Trm), il mago Plip, e i Quattro gusti.

Sono questi infatti i comici che apriranno le danze al Convento Cabaret di via Castellana Bandiera 66 a Palermo portando sul palco del teatro nuovi ed esilaranti spettacoli.

Stasera sarà la volta del Mago Plip con il suo “Mentalista Part Time”, uno spettacolo di cabaret magico incentrato sul mentalismo comico. Letture del pensiero, previsioni, ipnosi e anche alcuni pezzi di repertorio che hanno e continuano a divertire platee di tutta Italia si alterneranno a gag e battute a brucia pelo con il pubblico (repliche 11, 18 e 25 ottobre).

Venerdì 17 ottobre sarà la volta de I 4 Gusti con “Gusti guasti”, un mix di battute originali, gag esilaranti e spassosi sketch che terranno il pubblico incollato al palco. Un salto in diverse epoche storiche con personaggi reali e inverosimili allo stesso tempo, e protagonisti del nostro quotidiano, ovviamente raccontati in chiave comica (replica il 24 ottobre).

Tutti i venerdì e sabato di novembre sarà la volta di Stefano Piazza con la sua “Italia nel pallone”. Risate irriverenti, satira e una riflessione pungente sull’Italia di oggi, per uno spettacolo che racconta le contraddizioni di un paese in crisi che però non perde la sana abitudine della risata. Giochi di parola ma anche tanta musica, per ricordare i più importanti satiri della musica italiana, da Lucio Dalla a Enzo Jannacci. Regia di Antonio Pandolfo (repliche 7 – 8, 14 – 15, 21 – 22, 28 – 29 novembre).

A dicembre sarà la volta del duo comico Matranga e Minafò. Reduci dalla quarta stagione di Made in Sud, porteranno sul palco “Altrimenti ci aggalliamo”, uno spettacolo unico dal ritmo serrato, con alcuni dei personaggi più popolari e i gli sketch più esilaranti portati alla ribalta nazionale con proprio grazie al programma di cabaret in onda su Rai 2. Tra parodie del mondo dei quiz televisivi, “aspiranti mafiosi” come il boss e la bestia che cercano invano di chiedere il pizzo e l'esilarante duo padre-figlio, Matranga e Minafò mettono in scena anche monologhi, battute e scambi di opinioni con il pubblico per ridere e ironizzare sullo stile di vita della nostra terra (repliche 5 – 6, 12 – 13 dicembre).

E ogni giovedì appuntamento fisso con il laboratorio comico. L'appuntamento settimanale vede alternarsi sul palco tutti gli artisti del Convento Cabaret, con tanti nuovi sketch ed esilaranti gag. Nato da un'idea di Tony Matranga ed Emanuele Minafò, che l’anno scorso hanno preso in gestione il teatro, il Laboratorio comico ha come obiettivo quello di permettere agli artisti emergenti di farsi conoscere anche da autori nazionali che di volta in volta assisteranno allo spettacolo e contemporaneamente di offrire ai palermitani uno spettacolo economico e di qualità. Inoltre, i comici che parteciperanno al Laboratorio saranno i protagonisti di una trasmissione televisiva che andrà in onda su canali nazionali. Così come lo Zelig di Milano, o il Tam di Napoli, anche Palermo, per il secondo anno consecutivo, ha il suo laboratorio comico. Un teatro in piena regola, con tanto di tavolini sottopalco, comode poltrone e risate garantite.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati