giudici, mafia, pena, sospesa, Bernardo Provenzano, Sicilia, Cronaca
MAFIA

Sospensione della pena per il boss Provenzano, i giudici di Milano si riservano la decisione

Il pg si è opposto al differimento della pena e alla detenzione ospedaliera richiesta dal legale del capomafia, l'avvocato Franco Marasà

PALERMO. Si è tenuta davanti al tribunale di sorveglianza di Milano l'udienza per la sospensione dell'esecuzione della pena, per motivi di salute, per il boss Bernardo Provenzano, detenuto al 41 bis e attualmente ricoverato nel reparto speciale dell'ospedale San Paolo del capoluogo lombardo.

Il pg si è opposto al differimento della pena e alla detenzione ospedaliera richiesta dal legale del capomafia, l'avvocato Franco Marasà. Il tribunale, che dovrà esaminare una perizia medica sullo stato di salute del boss, si è riservato la decisione.

«Il paziente presenta un grave stato di decadimento cognitivo, trascorre le giornate allettato alternando periodi di sonno a vigilanza. Raramente pronuncia parole di senso compiuto o compie atti elementari se stimolato. L'eloquio, quando presente, è assolutamente incomprensibile. Si ritiene incompatibile col regime carcerario».

È il quadro dello stato di salute del boss Bernardo Provenzano tracciato dai medici dell'ospedale San Paolo di Milano che, su richiesta del tribunale di sorveglianza di Roma, hanno inviato una relazione ai giudici. I magistrati, su istanza dei legali del capomafia, gli avvocati Rosalba Di Gregorio e Maria Brucale, dovrebbero pronunciarsi sulla eventuale revoca del carcere duro inflitto a Provenzano, ricoverato nel reparto detenuti del San Paolo di Milano.

Per i difensori il 41 bis, finalizzato ad evitare i contatti tra i boss e l'esterno, nel caso di Provenzano sarebbe totalmente inutile vista la impossibilità di comunicare del detenuto. I giudici, però, non hanno deciso e hanno chiesto all'ospedale ulteriori accertamenti soprattutto sulle capacità cognitive del paziente. L'udienza è stata rinviata al 5 dicembre.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati