IL PERSONAGGIO

Pippo Baudo: prima di morire condurrò un altro Sanremo

Detiene il record di conduzioni, avendolo presentato 13 volte

conduttore, sanremo, spettacolo, televisione, Pippo Baudo, Sicilia, Catania, Società

ROMA. «Prima di morire mi capiterà di condurre un altro Sanremo. Sarà il mio lasciapassare per l'addio». Lo ha detto Pippo Baudo, rispondendo a margine della presentazione del nuovo spettacolo del Teatro Sistina, «Sistina Story». «Per Carlo Conti - ha continuato il veterano della tv - è un momento d'oro ed è giusto che sia lui a condurre la prossima edizione. Ha detto simpaticamente che si ispira a me, ma la vera fortuna di Sanremo sono le canzoni. E negli ultimi Festival non ci sono più state canzoni che si ricordino».

Il motivo, ha spiegato ancora Baudo, sta nel fatto che «i cantautori, Dalla, Paoli, Battisti, per dirne alcuni, hanno cambiato la musica leggera. Dopo si è essiccata la vena autorale».

Classe 1936, Pippo Baudo detiene il record di conduzioni del Festival di Sanremo, avendolo presentato 13 volte. Di origini siciliane - è nato a Militello in provincia di Catania - Baudo è padre di due figli: Alessandro, avuto da Mirella Adinolfi, e Tiziana, oggi sua segretaria e assistente, nata nel 1970 dal suo matrimonio con Angela Lippi.

E' anche nonno di Nicholas e Nicole dal 2010 - gemelli di Tiziana - e di Sean dal 1990 - figlio di Alessandro. Ha avuto una love story anche con Alida Chelli e Adriana Russo mentre il 18 gennaio 1986 ha sposato in seconde nozze la cantante lirica italiana Katia Ricciarelli, dalla quale si è separato nel 2004.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati