TERRORISMO

Mali, almeno 9 soldati nigeriani dell’Onu uccisi da jihadisti

Il contingente dei caschi blu sarebbe stato vittima di un'imboscata del Movimento che ad aprile aveva rivendicato la morte dell'ostaggio francese Gilberto Rodrigues Leal

guerra, jihadisti, mali, terrorismo, Sicilia, Mondo

BAMAKO. Almeno nove soldati nigeriani della missione Onu in Mali (Minusma) sono rimasti uccisi in un attacco nel nord del Paese. Secondo una fonte della Minusma, il contingente dei caschi blu sarebbe stato vittima di un'imboscata dei jihadisti del Mujao (Movimento per l'unicita' e la jihad in Africa occidentale), che ad aprile avevano rivendicato la morte dell'ostaggio francese Gilberto Rodrigues Leal, rapito nel novembre 2012 nell'ovest del Mali.

Intanto, nei giorni scorsi uè stato decapitato un ostaggio tuareg rapito nel nord del Mali da presunti miliziani dell'Aqim, il ramo nordafricano di al Qaida. Lo riferiscono i media internazionali. L'uomo è stato ucciso perché accusato di essere una "spia dei francesi". Secondo quanto riferiscono alcuni media africani citando testimoni in una cittadina a nord di Timbuctu, la testa dell'uomo è stata ritrovata sui banchi di un mercato, prima dell'apertura. Poco più lontano il cadavere. Non è certo a quale cellula specifica appartengano i rapitori: sono stati identificati come qaedisti perché brandivano le bandiere nere, ma il nord del Paese è da tempo luogo di rifugio e transito di numerosi estremisti algerini, libici, nigeriani.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati