Calcio, catania, SERIE A, Sicilia, Qui Catania, Sport
SERIE B

Martinho: «Voglio riportare il Catania in A»

di
Sarà importante il test di oggi pomeriggio, che servirà a collaudare gli schemi anti-Frosinone, ma anche a valutare le condizioni di alcuni atleti a disposizione del tecnico Sannino.

CATANIA. La squalifica è arrivata puntuale. Gyomber e Monzon salteranno la trasferta di Frosinone. Linea difensiva, quindi, rivoluzionata al 50 per cento con il probabile schieramento di Capuano nel suo ruolo originario di terzino sinistro, al posto dell’argentino, e di Sauro, in coppia con Spolli, chiamato a sostituire Gyomber. Ma in questi giorni è sotto osservazione anche il capitano rossazzurro. Nel finale della partita col Pescara è rimasto stoicamente in campo fino alla fine, ma poi è uscito dallo stadio zoppicando vistosamente.
La sua disponibilità non è certa, tutt’altro e nel caso dovesse alzare bandiera bianca per Sannino ci sarebbe un altro problema di non facile soluzione. L’arretramento di Capuano sulla linea difensiva libera un posto a centrocampo. Forse potrebbe essere inserito Escalante o Calello, sempre che Jankovic, un altro incerottato, ritorni abile e arruolato in tempo.

Sarà importante il test di oggi pomeriggio, che servirà a collaudare gli schemi anti-Frosinone, ma anche a valutare le condizioni di alcuni atleti. Insomma: sempre più difficile. Per fortuna che la vittoria, sofferta, ma voluta, contro il Pescara ha alzato il livello di autostima della squadra etnea, come Martinho ha confermato ieri in sala stampa. Il brasiliano, ritornato a Catania dopo qualche stagione in trasferta, è stato il primo “colpo” di mercato, graditissimo dalla tifoseria, prima, e anche dalla squadra, adesso, alla luce delle sue prestazioni.

«Il motivo per cui sono tornato è riportare il Catania in serie A. Questo è il mio obiettivo. Il risultato individuale mi interessa relativamente, intanto pensiamo alla squadra. Le batoste che abbiamo preso nelle prime gare ci hanno fatto capire che è importante calarsi nella categoria. Pian piano le cose stanno cominciando a girare per il verso giusto», ha sottolineato il jolly brasiliano, che giostra da terzino ad attaccante, senza alcun imbarazzo tattico. Dopo Pescara adesso il Frosinone, squadra avanti in classifica e imbattuta in casa.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati