Venerdì, 21 Luglio 2017
PARTITO DEMOCRATICO

Bersani: “Far cadere il governo? Ma chi ci pensa…”

L'ex segretario: "Non provino a insegnarmi come si sta nel partito quelli che hanno fatto parte dei 101 traditori contro Prodi"

ROMA. "Scissione? Macché, io ste cose qua proprio non le concepisco. Mi vengono a dire, 'o lo condizioniamo da dentro il partito o ce ne andiamo per conto nostro'. No, io nel Pd ci sto dentro, non con due, ma con tre piedi, basta che non provino a insegnarmi come si sta nel partito quelli che hanno fatto parte dei 101 traditori", i 'franchi tiratori' contro Prodi. Lo dice l'ex segretario Pd Pierluigi Bersani in due colloqui con Repubblica e la Stampa.

"Far cadere il governo? Ma chi ci pensa, figuriamoci", aggiunge, "piuttosto nel merito va detto che per fare quanto annunciato dal premier non bastano un miliardo e mezzo, questi sarebbero sufficienti per 150 mila persone...ne servirebbero almeno 5 o 6 di miliardi. Sono altre le cose di cui abbiamo bisogno: di una flessibilità funzionale come in Germania, tipo il contratto Ducati, che sappia affrontare i picchi e le crisi. Non mi dire 'l' imprenditore è libero di licenziare ma poi ci pensa lo Stato', quando sai di non poterlo mantenere qui in Italia". Quindi avverte: "Attenzione, da qui ad un anno rischiamo di prendere una musata come Pd".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook