CENTRO STORICO

Palermo, palazzina crollata in via Bonello: condannato funzionario del Comune

L'architetto è stato condannato a due anni, pena sospesa, per omicidio colposo per il crollo di una palazzina in via Bonello, il 28 ottobre 2007, in cui morì Antonino Troia, di 28 anni. Il dipendente non avrebbe attuato le azioni necessarie a mettere in sicurezza la struttura

comune, crollo, palazzina, Palermo, sentenza, Sicilia, Palermo, Archivio, Cronaca

PALERMO. L'architetto del Comune di Palermo, Antonino Sicurella, è stato condannato a due anni, pena sospesa, per omicidio colposo per il crollo di una palazzina in via Bonello, il 28 ottobre 2007, in cui morì Antonino Troia, di 28 anni.

Il funzionario non avrebbe attuato le azioni necessarie a mettere in sicurezza la struttura. È stato invece assolto Francesco Fiorito, assistito dall'avvocato Armando Zampardi, uno dei residenti, imputato per aver omesso di eseguire alcuni lavori.

Nel 2009 avevano patteggiato altri tre proprietari: Salvatore Manganaro, Lucia Rosano e Cinzia Pollara. Il giudice monocratico ha disposto una provvisionale immediatamente esecutiva alla famiglia assistita dall'avvocato Antonio Turrisi. Per la figlia è stata disposta una provvisionale di 50 mila euro, 35 mila a ognuno dei genitori e 20 mila euro l'uno ai quattro fratelli.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati