Giovedì, 15 Novembre 2018

Emma Watson contro la discriminazione delle donne

L'attrice Emma Watson, ambasciatrice di buona volontà di UN Women, ha partecipato ad un evento speciale per la campagna HeForShe a margine dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

Nei prossimi 12 mesi, l'iniziativa HeForShe punta a mobilitare un miliardo di uomini e ragazzi come sostenitori del cambiamento contro la discriminazione delle donne in tutto il mondo, promuovendo a loro volta la parità di genere.

L'evento ha riunito al Palazzo di Vetro esperti, funzionari governativi e delle Nazioni Unite, oltre a membri della società civile, per discutere il ruolo centrale di uomini e ragazzi nel raggiungimento della parità di genere, e per aumentare la consapevolezza che il supporto dei diritti delle donne è un imperativo morale, sociale ed economico per l'umanità.

La protagonista femminile della saga di Harry Potter, - e anche volto di Hermione Granger - che come altre colleghe, a partire da Angelina Jolie, si impegna nel volontariato, è stata nominata lo scorso luglio ambasciatrice di buona volontà dell'agenzia Onu per le donne.

Durante il suo intervento, l'attrice si  è soffermata molto sulla questione della discriminazione femminile, sottolineando l'importanza della parità anche in politica.

Si è schierata infatti a sostegno di una raccolta firme da presentare al Parlamento uruguaiano, affinché sia più propenso ad aprire alle quota rosa.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X