Giovedì, 20 Settembre 2018
ALLARME EPIDEMIA

Ebola, in Guinea 7 volontari assassinati a colpi di machete

CONAKRY. Gli almeno sette operatori in campagna di sensibilizzazione in giro per la Guinea sui pericoli dell'epidemia di Ebola, sono stati uccisi a colpi di machete e alcuni con armi da fuoco, secondo quanto ha dichiarato il ministro della comunicazione guineano, Alhoussein Kakè Makanera, che ha aggiunto che quasi tutti gli abitanti del villaggio di Womè, dov'è avvenuto il massacro, sono quasi interamente fuggiti.

"Abbiamo dovuto lasciare il villaggio di Womè stasera", ha dichiarato in televisione il ministro Makanera, che ha detto che sono stati "visti cadaveri con i segni dei machete e altri che avevano ricevuto dei proiettili". La lotta contro l'epidemia di Ebola in Africa occidentale, che ha coinvolto principalmente Guinea, Liberia e Sierra Leone, provocando la morte finora di 2.622 persone, è stata accolta da una parte della popolazione con atteggiamenti di negazione, di rifiuto di qualunque aiuto e perfino con violenza, ma si tratta della prima volta che si è arrivati all'omicidio.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X