Venerdì, 16 Novembre 2018

Belotti è tutto del Palermo, riscattata l'altra metà del cartellino dall'Albinoleffe

Sicilia, Qui Palermo

PALERMO. Il Palermo ha riscattato per intero il cartellino di Andrea Belotti. Zamparini aveva acquistato la prima metà dell'attaccante a giugno per 2,5 milioni di euro, la seconda, di proprietà dell'Albinoleffe, si sarebbe dovuta riscattare a fine stagione. Ma il presidente ha preferito anticipare investendo 2,8 milioni di euro per una giovane promessa che recentemente si è messa in luce con l'Under 21 nelle qualificazioni ai prossimi Europei: grande prestazione coronata con una doppietta contro la Serbia, un gol contro Cipro.
Un anticipo dovuto anche all'interessamento di qualche grande, tra cui l'Inter e a una sorta di asta che si stava innescando dopo le parole del procuratore del calciatore , Sergio Lancini, che aveva smentito l'esistenza di un opzione per il riscatto da parte del Palermo. Un accordo che soddisfa un po' tutti, soprattutto il giocatore bergamasco: "Ringrazio il Presidente e il Club - ha dichiarato - per la fiducia che hanno riposto ancora una volta nelle mie qualità. Ho sempre detto di sperare che il mio cartellino venisse interamente riscattato dal Palermo, oggi sono davvero felice". E chissà che non possa mostrare la sua felicità dgià da lunedì, magari partendo titolare contro il Verona dell'ex Luca Toni, anche se al momento sembra più probabile che a essere schierato accanto da Dybala possa essere Vasquez (mentre Munoz rimarrà fermo per una ventina di giorni).
Intanto, Lores Varela è stato ceduto ufficialmente in prestito in serie B, al Vicenza e pare possa essere in uscita anche il giovane difensore Davide Monteleone: destinazione sempre Vicenza o Arezzo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X