Mercoledì, 21 Novembre 2018

Tegola sulla Regione, un milione per 33 lavoratori dell'ex Fiera di Palermo

Sicilia, Cronaca

PALERMO. Tegola sulla Regione. Una trentina di ex dipendenti dell’ex Fiera del Mediterraneo ha ottenuto l’ennesima vittoria in tribunale che obbliga l’amministrazione a pagare un debito di circa un milione di euro, secondo l'avvocato degli ex lavoratori, tra stipendi e liquidazioni mai saldati.
Il dipartimento regionale delle Attività produttive ha già invitato in sede i 33 lavoratori, oggi trasferiti alla Resais e al servizio di vari uffici regionali, per registrare le loro credenziali e avviare i pagamenti.
L’amministrazione non solo dovrà pagare gli stipendi maturati tra l’ottobre 2011 e il luglio 2012, prima che l’ente Fiera fosse posto in liquidazione, ma a causa del “ritardo ingiustificato” nell’erogazione delle spettanze, dovrà pure pagare gli interessi. La vicenda inizia con la chiusura della Fiera del Mediterraneo.
Gli ex dipendenti vengono inseriti tra i creditori e nel novembre del 2012 ottengono dal Tribunale di Palermo l’ordinanza che obbliga la Regione a pagare gli arretrati. “Quell’ordinanza di assegnazione di somme – spiega l’avvocato Antonina Riccio - non è stata impugnata, c’erano tutte le buste paga e le documentazioni che attestavano il diritto a quei soldi”. A quel punto a dicembre 2012 arrivano i primi soldi, quasi 6 mila euro per lavoratore. Poi sulla vicenda cala il silenzio. Il gruppo allora dopo il tribunale si rivolge al Tar che a giugno intima la Regione al pagamento delle spettanze. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X