Martedì, 13 Novembre 2018

Mozione di sfiducia per l'assessore Agnello

Sicilia, Politica

PALERMO. «Annunciamo una mozione di censura nei confronti dell'assessore  all'Economia Agnello. Esprimiamo tutto il disappunto e lo sdegno per come la società Riscossione Sicilia ha disatteso quanto stabilito in seconda commissione lo scorso 3 settembre». Lo dicono in una nota congiunta i deputati Margherita La Rocca Ruvolo e Orazio Ragusa (UDC), Giovanni Ioppolo (Lista Musumeci), Concetta Raia, Giovanni Panepinto (PD),  Marco Falcone,  Giuseppe Milazzo e Vincenzo Figuccia (FI).
"In quella sede - proseguono - meno di una settimana fa si era convenuto di garantire  il prosieguo del servizio tenendo conto delle esigenze dell'utenza. Era stata scartata l'idea dello
"sportello polifunzionale", l'assessore al Bilancio Agnello, si impegnava ad "approfondire i diversi profili del piano industriale 2014/2016 e a riferire in commissione, a dilazionare i tempi di chiusura degli sportelli rispetto alla data del 15 settembre, a ritenere necessaria una piena condivisione della decisione con il parlamento, a rinviare qualsiasi decisione relativa alla rete degli sportelli alla fine dell'anno". Chiediamo al presidente Dina di riconvocare in commissione Bilancio l'assessore Agnello e la presidente di Riscossione Sicilia, Di Salvo. Ci rammarichiamo di constatare l'incapacità a mantenere gli impegni assunti e di non tenere
ancora una volta conto di quanto concordato nelle sedi istituzionali».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X