Martedì, 20 Novembre 2018

Raciti: «Senza rimpasto il presidente si troverà solo»

Sicilia, Politica

PALERMO. «Diciamoci la verità, il governo lavora nell’incertezza costante e ha di fronte prove difficili. Noi vogliamo dare il nostro contributo per scrivere una pagina nuova e rilanciare l’alleanza. Se Crocetta non accoglierà il nostro tentativo, verrà meno ad un impegno preso insieme al Pd nazionale»: il segretario regionale Fausto Raciti è a Roma, dove sta mettendo a punto gli ultimi passaggi con la segreteria nazionale prima di sottoporre al presidente la formale proposta di una rivisitazione della delegazione del Pd in giunta.
Secondo lei per rilanciare l’azione di governo è sufficiente cambiare gli assessori del Pd?
«Non so se è sufficiente. Di sicuro dobbiamo porre le condizioni per affrontare l’emergenza rifiuti e la riforma delle Province. Dobbiamo evitare il rischio di perdere fondi europei e salvare il Piano giovani. Questo governo sta operando in un clima da tutti contro tutti. Noi vogliamo dare un contributo per superare i problemi, rispettando l’indicazione che è venuta dalla direzione regionale dell’8 luglio votata anche da Crocetta».
LA VERSIONE INTEGRALE DELL’INTERVISTA SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X