Domenica, 23 Settembre 2018

Manutenzione strade, affidato
appalto a Mussomeli: via ai lavori

L’assessore ai Lavori pubblici, Sebastiano Sorce assicura: «In questo momento i tecnici stanno definendo la mappatura degli interventi. È quasi tutto pronto, nei prossimi giorni aprirà il cantiere»
Sicilia, Archivio

MUSSOMELI. Una gara d’appalto lunga quattro mesi. Più di cento giorni per affidare i lavori per la bitumatura delle strade. Un bando infinito, ma che adesso pare essere arrivato alla sua naturale conclusione, ed anzi - secondo quanto assicurato dal vice sindaco e assessore ai Lavori pubblici Sebastiano Sorce - gli interventi dovrebbero essere avviati nei prossimi giorni, forse addirittura la prossima settimana. E dire che il valore dell’intero appalto non è smisurato. L’amministrazione comunale, per eseguire il restyling delle strade principali del paese, segnate da un’infinità di cicatrici, ha destinato 100 mila euro. Ma tra ribassi, dubbi e rinunce la gara si è protratta per circa 4 mesi. Ai primi di maggio la pubblicazione del bando relativo alla tranche dei lavori (la fornitura del materiale avrebbe dovuto seguire un iter diverso). A rispondere 57 imprese. Della rosa di società candidate, l’Ufficio tecnico ha compiuto una prima scrematura attraverso un sorteggio dal quale sono stati scelti i nomi di 10 soggetti. Questo l’elenco: impresa Antinoro Vincenzo di Mussomeli, impresa La Rocca Angelo di Palma di Montechiaro, impresa Vitellaro Rosario di Favara, impresa Effeppi di Villafrati. Ed ancora la G.C. di Mussomeli, la N.G.A. Costruzioni sempre di Mussomeli, la villalbese Progeco, la mussomelese San Giuseppe, l'impresa San Michele Costruzioni di Favara ed infine la Sicil Service. Alle dieci ditte sorteggiate è stato richiesto di presentare l’offerta più bassa sull’importo a base d’asta di 47,526,74 euro per lavori e 1.421,56 per oneri di sicurezza. Ed il prezzo più conveniente è stato calcolato dalla Nga Costruzioni, grazie ad una percentuale di ribasso pari al 38,1617%. Troppo secondo i funzionari comunali. Un ribasso «sospetto» che ha spinto i burocrati a chiedere all’impresa una giustificazione. Un chiarimento che è stato presentato e che ha convinto i dirigenti del settore tecnico. Ma poco prima dell’affidamento ecco un nuovo colpo di scena: la società ha infatti rinunciato all’appalto, costringendo il Comune ad indire una nuova gara, stavolta ad invito e prevedendo l’unificazione delle due tranche: lavoro e fornitura. A conquistare l’appalto, con un ribasso attorno al 30%, la ditta Verga di Castronovo. «In questo momento- spiega Sorce- i tecnici stanno definendo la mappatura degli interventi. È quasi tutto pronto, nei prossimi giorni aprirà il cantiere».  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X