Mercoledì, 19 Settembre 2018

Palermo fuori dalla Coppa Italia
Il Modena segna tre gol al Barbera

Sicilia, Qui Palermo

PALERMO. È già allarme per il Palermo. La figuraccia in casa contro il Modena che elimina il Palermo al terzo turno di Coppa Italia fa emergere seri dubbi a una settimana dall’inizio del campionato. Uno 0-3 che non lascia scampo ad alibi per un Palermo che non è mai stato in partita. Il Palermo è ancora al lavoro sul mercato. Bisognerà capire se chi arriverà basterà per consegnare a Iachini un Palermo pronto per la Serie A. Intanto, dopo la prima partita ufficiale i tifosi già rumoreggiano e i fischi a fine partita suonano come un campanello d’allarme.
Partita subito in salita per gli uomini di Iachini. Al 5’ Milanovic viene sorpreso da un’imbucata verticale sulla quale il più lesto è Ferrari che insacca sul primo palo, trafiggendo Ujkani. La risposta del Palermo non si fa attendere. Al 10’ dopo una mischia, Dybala segna dopo una rovesciata sbilenca di Quaison, ma viene pescato in fuorigioco. Pochi minuti più tardi, al 15’ e al 16’, doppia occasione per Vazquez. Bello il suo mancino sul quale Pinsoglio si supera. Potrebbe fare meglio, invece, quando un minuto più tardi manda al lato un colpo di testa dopo il cross dalla sinistra di Lazaar. Il Palermo, però, non riesce a pungere. E, allora, è il Modena con una ripartenza a fare male e a colpire ancora. Stavolta Ferrari indossa i panni dell’assist man e dalla destra (in sospetta posizione irregolare) mette una palla al centro rasoterra sulla quale Beltrame non ha troppe difficoltà a spingere in rete. Si cominciano a sentire i primi fischi che diventano ancora più assordanti, quando l’arbitro Guida fischia la fine del primo tempo.
In avvio di ripresa Iachini rinforza l’attacco e inserisce Belotti che prende il posto di Quaison. Il Palermo si trasforma dal 3-5-1-1 iniziale in un 3-4-1-2. Belotti, difende palla, fa salire la squadra, dialoga con Vazquez e Dybala. Con l’ingresso del Gallo il Palermo dà l’impressione di essere più pericoloso. I rosa si fanno pericolosi anche sui calci piazzati. Su angolo di Dybala al 58’ Milanovic sfiora il palo di testa. È bella, invece, l’azione in percussione di Vazquez al 65’ con l’argentino che pesca con un cross liftato e i giri contati Belotti che calcia al volo, trovando l’opposizione di Pinsoglio. Più passano i minuti, però, più i rosa fanno fatica a trovare la combinazione vincente per riaprire quantomeno la gara. Non è un caso che al 75’ Barreto ci provi da lontano, non trovando però fortuna. È, invece, il Modena a rischiare di andare ancora in rete in contropiede al 79’ quando Luppi si presenta solo davanti a Ujkani. Il portiere rosa salva in angolo. Nei minuti finali c’è anche spazio per Bolzoni che prende il posto di Milanovic col Palermo che si mette a quattro in difesa. La figuraccia si completa all’87’ quando un’azione personale di Schiavone si completa con uno splendido tiro a giro da fuori area di sinistro che non lascia scampo a Ujkani. Addio alla Coppa e possono partire già i primi processi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X