Venerdì, 16 Novembre 2018

Sicurezza nelle strade siciliane, subito cantieri per due miliardi

Dalla Agrigento Caltanissetta alla statale Mazara Trapani: ecco la mappa degli interventi pronti a partire dopo l’accordo a Roma. L’assessore Torrisi: le opere saranno concluse entro quattro anni
Sicilia, Economia

PALERMO. Un piano da due miliardi di euro per l’ammodernamento della rete stradale, un lungo elenco di opere che dovrebbero essere completate entro pochi anni. Sono quelle previste dal Contratto istituzionale di Sviluppo, uno strumento di programmazione grazie al quale tempi di realizzazione, fonti di finanziamento e avanzamento delle opere vengono fissati e tenuti costantemente sotto controllo. Per la Sicilia lo firmerà a Roma, con i rappresentanti del governo e dell’Anas, a metà settembre l’assessore alle Infrastrutture, Nico Torrisi. Si tratta di contratti finalizzati all’accelerazione degli interventi da realizzare soprattutto nelle aree nel Mezzogiorno. Una decina gli interventi previsti dal contratto in dirittura d’arrivo per la Sicilia, finanziati attraverso i fondi comunitari del Fondo sviluppo e coesione (FSC), del Fondo europeo per lo sviluppo regionale e del Piano di azione e coesione (PAC).
ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X