Domenica, 18 Novembre 2018

Ucraina, Kiev conferma di aver distrutto blindati russi

KIEV.  L'Ucraina ha confermato oggi l'incursione, ieri sera, di una colonna militare russa sul suo territorio attraverso un posto di frontiera a Izvariné controllato da separatisti filo-russi a Est: la notizia era stata diffusa da giornalisti britannici sul posto. Colpi di artiglieria dell'esercito Ucraino hanno "distrutto" in gran parte una colonna di automezzi blindati per il trasporto delle truppe che secondo Kiev era entrata nell'est Ucraina dalla Russia ieri sera. Così il presidente ucraino, Petro Poroshenko, che ha parlato dell'incursione con il premier britannico David Cameron.

Secondo un comunicato della presidenza ucraina, Poroshenko ha riferito a Cameron nel corso di una conversazione telefonica - riferendosi alla colonna militare russa - che "gran parte" dei mezzi é "stata distrutta durante la notte dall'artiglieria ucraina".

"Un'azione appropriata è stata presa contro questa colonna e una parte di questa colonna non esiste più. E' stata distrutta", ha assicurato anche il portavoce militare ucraino Andrii Lysenko. Da parte sua, Mosca ha smentito più volte qualsiasi passaggio di truppe russe attraverso la frontiera.

Il governo britannico ha convocato l'ambasciatore russo a Londra, Alexander Iakovenko per avere "chiarimenti sulle informazioni" di un'incursione di mezzi militari di Mosca e sul "passaggio continuo di equipaggiamento attraverso la frontiera" in territorio ucraino. Lo scrive il Foreign Office su Twitter.

I ministri degli Esteri dell'Ue sollecitano la Russia a fermare "ogni azione unilaterale militare" alla frontiera con l'Ucraina. Lo sottolinea il ministro Federica Mogherini citando la nota conclusiva del Consiglio Esteri di Bruxelles, dopo che Kiev ha affermato di aver distrutto alcuni blindati russi "sconfinati" in Ucraina.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X