Domenica, 18 Novembre 2018

Ars, 15 dirigenti vanno in pensione per evitare i tagli

Sicilia, Cronaca

PALERMO. Quindici dirigenti dell’Ars hanno chiesto di lasciare il posto di lavoro in anticipo per evitare i nuovi tagli sulle retribuzioni e andare in pensione anticipata grazie alle regole in vigore prima della riforma Fornero, evidentemente più favorevoli. Il termine per presentare le istanze si è chiuso ieri alle 15: a evitare la scure della riforma recentemente approvata da Palazzo dei Normanni sono in particolare 6 consiglieri parlamentari che manterranno tra i 320 mila e i 360 mila euro lordi evitando di scendere ai 240 mila euro imposti dal recente accordo con i sindacati. Hanno chiesto di andare via anche tre segretari che arrivavano a 210, 220 mila euro e infine 6 assistenti che rientrano nella fascia tra i 120 e i 130 mila euro.


ALTRE NOTIZIE NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X