Mercoledì, 19 Settembre 2018

Immigrazione, Alfano: "I comuni che hanno fronteggiato l'emergenza saranno ricompensati"

Sicilia, Politica

ROMA. «I Comuni siciliani, che si sono trovati a fronteggiare l'emergenza immigrazione, saranno ricompensati con delle misure adeguate alle spese che hanno sostenuto e che continuano a sostenere per l'assistenza e l'ospitalità dei migranti».  È quanto afferma il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, esprimendo soddisfazione per il provvedimento, inserito nel decreto approvato ieri dal Consiglio dei Ministri, che affronta e risolve il problema delle  limitazioni imposte ai Comuni per il rispetto del Patto di Stabilità interno.
«Lo Stato dimostra così grande vicinanza al popolo siciliano che con la sua generosità - continua il Ministro -, pur gravato dai flussi migratori che arrivano in Sicilia per la sua collocazione geografica, sa accogliere con spirito di umanità e non si perde d'animo». In quest'ottica, quindi, è stata destinata ai Comuni di Agrigento, Augusta, Caltanissetta, Catania, Lampedusa, Mineo, Palermo, Pozzallo, Ragusa, Siculiana, Siracusa, Trapani e Porto Empedocle, una misura finanziaria che esclude dal Patto di Stabilità le spese sostenute da questi Comuni a tale fine. La distribuzione, tra gli Enti, di questa agevolazione sarà effettuata nel prossimo mese di ottobre dagli Uffici del Ministero dell'Interno, tenendo conto delle spese sostenute e delle dimensioni demografiche degli stessi, in rapporto alla popolazione straniera delle cui esigenze di accoglienza si sono fatti carico.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X