Lunedì, 19 Novembre 2018

Caso Tavecchio, l'affondo di Evra: "Non è razzismo, è solo ignoranza"

Il neo acquisto della Juventus: «Io non sono nero, bianco, rosso, giallo, sono un uomo»
Sicilia, Sport

TORINO. «È molto triste essere qui e dover parlare di queste cose. Non capisco per quale motivo non si riesca a superare il problema razzismo. Credo sia solo ignoranza». Così il neo acquisto della Juventus Patrice Evra, senegalese naturalizzato francese, risponde sul caso Tavecchio. «Io non sono nero, bianco, rosso, giallo, sono un uomo».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X