Lunedì, 24 Settembre 2018

Manovra, vertice nella notte:
calano i tagli e cresce il mutuo

Sicilia, Politica

PALERMO. Diminuiscono i tagli, aumenta il mutuo. La lunga notte di consultazioni ha portato nuove modifiche al piano del governo, costretto a riscrivere la Finanziaria dopo che un colloquio informale col Commissario dello Stato ha chiarito che non c’è la copertura per tutte le spese.
In bilico ci sarebbero circa 375 milioni anche se il governo lavora ad un ammorbidimento delle spese per soli 66 milioni. Per arrivare a questo target minimo Crocetta aveva annunciato in aula tagli per 26 milioni alle spese con cui si finanziano enti e varie categorie di lavoratori. Ma, soprattutto, aveva annunciato un nuovo mutuo del valore di 40 milioni.
Stamani, alla riapertura dei lavori, l’assessore all’Economia, Roberto Agnello, ha annunciato che nella notte è stato invece deciso di limitare i tagli a circa 7 milioni dai capitoli di finanziamento agli enti. Inoltre i forestali perderanno poco più di un milione. Per avere una cura dimagrante soft è stato però necessario aumentare il valore del mutuo, che oscilla adesso intorno ai 55 milioni.
Le notizie annunciate in aula da Agnello hanno tuttavia provocato la paralisi dei lavori perchè i tagli si concentreranno soprattutto sull'articolo 32, quello che ricalca la vecchia tabella H con tutti gli enti legati ai partiti, e per questo motivo il presidente della commissione Bilancio Nino Dina ha chiesto un confronto al governo per capire chi sarà colpito dalle riduzioni di finanziamenti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X