Giovedì, 20 Settembre 2018

VOCI DALLE CITTA'. Palermo, terreni incolti: nuove richieste di spazi condivisi

RIFIUTI
DISCARICA A PALLAVICINO
Ogni giorno che passa la discarica abusiva di Via A. De Stefano, quartiere Pallavicino, di fronte alla scuola «Alessandra Siragusa», viene alimentata sempre di più con materiali inquinanti come mostra la foto 2. Abbiamo più volte segnalato questa terribile situazione agli organi competenti, ma nulla è stato fatto di concreto per scoraggiare quegli incivili palermitani a riversare in strada questi pericolosi rifiuti. Occorrono controlli frequenti e mirati con azioni repressive forti.
GIOVANNI MONCADA

AMIANTO
Eternit in via Salvatore Cappello posizionato accanto al cassonetto da 15 giorni.
ROSANNA PROVITO
Ancora amianto segnalato sulle strade, mentre la Dg Eco Studio Gullo srl ha già censito 300 siti in cui intervenire. In tre mesi dalle strade di Palermo sono state rimosse circa 63 tonnellate di amianto, in media quasi una tonnellata per ogni giornata lavorativa. A tanto ammontano gli interventi effettuati dalla ditta che ha vinto l’appalto comunale da 150 mila euro fino al raggiungimento di 150 tonnellate di amianto raccolto.

DISERBO
NOCE
Sono mesi ormai che rotatorie e giardinetti non vengono ripuliti. È diventato un vero incubo per chi vive accanto quelli che prima erano spazi verdi, perché ormai sono pieni di rifiuti ed erbaccia secca che attirano zanzare e insetti di ogni tipo. E basta andare in giro per tutto il quartiere per rendersi conto che la situazione è ovunque la stessa, per non parlare poi delle fermate dell'autobus.
MARCO FALLETTA

TRAFFICO
STRISCE PEDONALI
Abito in via Domenico Lancia di Brolo, voglio segnalare le condizioni pessime in cui versa l'asfalto in tutta la suddetta via e anche l'assenza totale di strisce pedonali. Perchè gli organi competenti non si interessano?
ANTONIO CASTRONOVO

VERDE
GIARDINI CONDIVISI
Ho chiesto di potere avere un terreno abbandonato dietro via Centuripe, a Borgo Nuovo, come giardino condiviso ma il Comune passa la palla all'Istituto case popolari e viceversa. Vi è un «hotel» di zanzare e una «pensione» di scarafaggi, inoltre una «discoteca» di tutti gli insetti notturni. Chiedo che si faccia una bonifica, poiché la mia intenzione è di valorizzare questa area, facendo un tappeto verde con giochi per bambini e una piccola recinzione.
MASSIMILIANO VASSALLO

ORTI CONDIVISI
Io abito nel quartiere Borgo Nuovo. In largo Pozzillo vi sono degli orti condivisi e mio padre era interessato ad ottenere un pezzo di terreno dove poter coltivare e occupare un po’ di tempo per dedicarsi a questo hobby, ma non sapendo a chi rivolgersi non si è mosso per timore di essere sbattuto a destra e a sinistra per poi non fare nulla. A chi bisogna inoltrare la richiesta?
DARIO LA MANTIA
Il Comune, tramite la trasmissione Ditelo a Rgs e la campagna «Ditelo anche a noi», ha dato la possibilità ai cittadini di segnalare direttamente i terreni dimenticati e chiedere di adottarli. Questo vale sia per l’adesione all’avviso «Giardini condivisi» pubblicato dal Comune, sia per ottenere la concessione per le coltivazioni di ortaggi e frutta con gli «Orti condivisi». Basta inviare un fax al numero 0917409315, come indicato dal dirigente di Ville e giardini, Domenico Musacchia. Ci occuperemo del caso del terreno di via Centuripe martedì prossimo a Ditelo a Rgs.Nuovo Senato, ma l’urgenza è il lavoro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X