Venerdì, 21 Settembre 2018

Gallerie al buio, se neppure si fa questo

Sicilia, Editoriali

La Messina-Palermo contende alla Salerno-Reggio Calabria il primato della grande incompiuta del sistema autostradale italiano. Forse non è nemmeno un caso che siano, sostanzialmente, l’una la prosecuzione dell’altra. Non le unisce solo la geografia ma un comune destino di spreco e di morti. La strada calabrese è ancora incompleta e sembra che la conclusione non debba arrivare mai. Il tratto siciliano formalmente è aperto al traffico dal 2005. Sono trascorsi, però, trentasei anni dalla prima pietra al taglio del nastro e per più di vent’anni il «buco» fra Cefalù e Sant’Agata è sembrato lungo e profondo come la Fossa delle Marianne.

LEGGI TUTTO IL COMMENTO E LA CRONACA NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X