Mercoledì, 19 Settembre 2018

Strage di via D'Amelio, contestata Rosy Bindi

PALERMO. All'arrivo della presidente della commissione antimafia Rosy Bindi in via D'Amelio  c'è stata una breve contestazione. Prima un attivista le ha mostrato un
opuscolo intitolato «Colle center» e un altro consigliere comunale del M5s di Pescara le ha detto: «La sua presenza serve a poco se fate gli accordi con Berlusconi». Quando Bindi è
arrivata davanti all'Ulivo ai piedi dell'abitazione le agende rosse le hanno rivolto le spalle e alzato le agende rosse in mano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X