Mercoledì, 19 Settembre 2018

Compagna (NcD) al Giornale di Sicilia: "Le regioni? Aboliamole"

«Diciamolo francamente: le Regioni sono un organo costituzionale non riuscito. Impossibile presentarsi in Europa così, con queste Regioni. Che fare, allora? Io le abolirei».
Senatore Ncd e figlio d'arte - il padre, Francesco, fu deputato e ministro - Luigi Compagna, esponente del pensiero liberale, non si accontenta del progetto di riforma del titolo Quinto della Costituzione che prevede per lo Stato la «riconquista» di alcune competenze legislative. Il parlamentare napoletano, docente universitario, si spinge oltre: «Sarebbe meglio eliminare l'ordinamento regionale, creare 4 o 5 macro-aree. Queste, così come sono, hanno un'indole accentratrice che soffoca le autonomie comunali e, al tempo stesso, sono motivo di separazione e separatezza. Continuiamo, peraltro, a chiederci se siano organo di programmazione o di legislazione. O di gestione. Non è mai stata data risposta a questa domanda».



LEGGI TUTTA L'INTERVISTA NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X