Venerdì, 21 Settembre 2018

Poco personale negli ospedali di Caltanissetta e Gela, sono in arrivo medici e infermieri

CALTANISSETTA. Medici e infermieri in arrivo per rinforzare gli organici carenti di alcuni reparti negli ospedali di Caltanissetta e Gela. Scatta la manovra anticrisi del commissario straordinario Giorgio Santonocito che in questo modo eviterà disagi alle due strutture ospedaliere. Secondo il piano del manager che ieri mattina si è recato personalmente dall’assessore regionale alla Sanità Lucia Borsellino saranno assunti, alcuni già a partire dalla prossima settimana: quindici infermieri (dieci per Gela e cinque per Caltanissetta); quattro medici di Pronto Soccorso (due per Gela e due per Caltanissetta, dove il primo arriverà già lunedì; tre anestesisti (due per Gela e uno per Caltanissetta); una unità di Cardiologia per il Sant’Elia; due unità aggiuntive per la Radiologia di Gela. «Tutto ciò è stato concordato con l’assessore Lucia Borsellino – ha sottolineato il commissario straordinario Giorgio Santonocito – in linea con le recenti normative. Abbiamo inoltre firmato la delibera per il conferimento di un incarico di progettista per la ristrutturazione del pronto soccorso dell’ospedale Sant’Elia. In pratica amplieremo, mediante l’utilizzo di spazi esterni, l’area dedicata all’accoglienza del pubblico in modo da allargare anche gli attuali spazi del pronto soccorso che saranno dedicati interamente alle sale mediche. Infine abbiamo aumentato il numero di ore del personale ausiliario di 400 ore e autorizzato lo straordinario per il personale infermieristico».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X