Lunedì, 12 Novembre 2018

Violazione ambientale, indagati i manager di Caltaqua

CALTANISSETTA. Manager e tecnici di Caltaqua (la società che gestisce il servizio idrico nel nisseno) indagati per violazione ambientale. Perquisita anche la sede legale di corso Vittorio Emanuele. Ad una svolta l’inchiesta su presunte violazioni ambientali provocate dal malfunzionamento dell’impianto di depurazione gestito alla periferia di Caltanissetta dalla società italo – spagnola. Secondo quanto accertato dagli inquirenti, i fanghi prodotti dal depuratore di contrada Cammarelle non sarebbero stati correttamente smaltiti al punto da inquinare le acque di un torrente. Ad entrare in azione gli uomini della sezione Ambiente e Sanità della Procura di Caltanissetta che oltre ad aver setacciato gli uffici di Caltaqua, hanno anche notificato quattro avvisi di garanzia.

L’operazione è stata condotta con il supporto dei carabinieri del Nucleo operativo Ecologico di Palermo e del Nucleo operativo Radiomobile di Caltanissetta. Gli investigatori vogliono meglio verificare le procedure eseguite per lo smaltimento degli scarichi non depurati che – secondo gli inquirenti – in parte defluivano nel vicino torrente Madonna della Grazia-Fungilello, un affluente del fiume Imera che a sua volta sfocia nel Salso. L’indagine della procura nissena, iniziò nei primi mesi del 2013.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X