Martedì, 18 Settembre 2018

Finanziaria, cosa ci vogliono far credere? Leggi Cusimano sul Giornale di Sicilia

Dopo quattro mesi di esercizio provvisorio; dopo la seconda riscrittura della finanziaria, sgretolata però dal Commissario dello Stato; dopo la versione ter della stessa legge;  dopo i reiterati  “avvisi ai naviganti” lanciati dalla Corte dei Conti; dopo una pioggia di emendamenti,  abrogativi o aggiuntivi,  che di fatto delineano la “finanziaria quater”; una domanda è d’obbligo. Ma che cosa ci vogliono fare credere? Eppure la classe politica continua, con apparente levità,  a disseminare il terreno di briciole che nessuno potrà mai cogliere.
Ed intanto la povertà assoluta affligge 600 mila siciliani,  mentre un palermitano ha il 38% del reddito di un milanese. La caduta dei consumi privati trova un drammatico riscontro nella flessione delle auto nuove; dal 2007 ad oggi siamo passati da circa 38 mila auto immatricolate  a poco più di 13 mila. Con una flessione del 64%. Continua inspiegabilmente a restare altissima una sole voce tra i consumi della famiglie: nessuno come in Sicilia spende tanto per i farmaci.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X