Mercoledì, 21 Novembre 2018

Esami e rendiconti non in regola, Formazione: ultimatum agli enti

PALERMO. I corsi sono stati fatti nel 2012 ma gli esami per rilasciare gli attestati agli alunni non si sono mai tenuti. Per questo motivo l’assessorato alla Formazione, guidato da Nelli Scilabra, ha inviato una nota a tutti gli enti gestori in cui si sono registrati ritardi chiedendo di mettersi in regola con esami e rendicontazioni finali entro il 31 luglio, pena la perdita dei finanziamenti che possono valere anche 40 milioni.
Non aver svolto gli esami finali per i corsi avviati con il bando chiamato Avviso 20 ha comportato il fatto che non potessero essere inviate alla Regione neppure la cosiddetta "relazione finale delle attività svolte" e la "dichiarazione ai fini della sovvenzione erogabile". L’assessorato infatti finanzia gli enti in vari step, l’ultimo 20% del budget assegnato a inizio anno viene erogato proprio quando vengono svolti gli esami e presentate le rendicontazioni.
Da qui la circolare inviata a tutte le sigle dalla la dirigente Anna Rosa Corsello. Si rischia un nuovo taglio di risorse che potrebbe penalizzare i dipendenti in attesa di stipendi arretrati.
ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA DOMANI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X