Giovedì, 20 Settembre 2018

Menta, basilico e mandorle il nuovo mix estivo

«Mettere a proprio agio una donna a tavola è come mettere a tavola uno specchio al posto del piatto. Basta incuriosirla con l'estetica e conquistarla con la genuinità. Il resto va da sé». Parola della chef palermitana Sarah Bonsangue che, dalla cucina di casa sua, ci propone i Fagottini di pasta kataifi alle pere e mandorle con miele d'acacia e semifreddo al pecorino e menta e il Bulgur al profumo di menta e basilico con mandorle e pomodorini e ragù rosso di filetti di spatola, due ricette sfiziosissime da gustare in questo periodo. «Cosa c'è di più buono del profumo della menta e basilico che si sprigiona da una pietanza? Questo è l'aroma dell'estate. E quando penso a un sapore che può piacere alle donne, per me non ci sono dubbi».
I Fagottini di pasta kataifi alle pere e mandorle con miele d'acacia e semifreddo al pecorino e menta. Ingredienti per 4 persone: pasta kataifi, 2 pere decane poco mature, miele di acacia, sfoglie di mandorle, 200 g panna fresca, 4 tuorli, 1/2 bicchiere di latte intero, 100g pecorino grattugiato stagionato di Gangi, un mazzetto di menta fresca. Per il semifreddo montare la panna quasi a neve ferma e con una frusta i tuorli con un pizzico di sale; aggiungere, cercando di non fare smontare la panna, i tuorli con il pecorino ed il latte e delle foglioline di menta. Versare il composto spumoso in uno stampo e conservare in freezer per 4 ore. Per i fagottini, sciacquare le pere e tagliarle seguendo il senso verticale del frutto creando 4 spicchi, eliminare i semi e lasciare la buccia. Avvolgere attorno ad ogni singolo spicchio una striscia di pasta kataifi della larghezza di 1cm e 1/2. Inserire in forno preriscaldato a 180 gradi per 10 minuti con un filo d'olio e qualche scaglia di mandorla. Servire caldo con un nastro di miele di acacia e una pallina di semifreddo al pecorino.
Il Bulgur al profumo di menta e basilico con mandorle e pomodorini e ragù rosso di filetti di spatola. Ingredienti per 4 persone: Bulgur (grano spezzato) 250g, 580g di brodo vegetale, 2 mazzetti basilico fresco ed 1 di menta/ 200g di pomodoro datterino, sale e olio, filetti di spatola già puliti 500g, 500g di pelati bio, 1/2 cipolla rossa, 1 cucchiaio di estratto di pomodoro. Saltare il bulgur a fuoco vivo con un filo d'olio e sale; ricoprirlo di brodo e lasciarlo riposare 15 min. Preparare un pesto con olio, foglie di basilico e menta. Tagliare i pomodorini. Tostare le mandorle e unire tutto al bulgur sgranandolo bene. Per il ragù fare rosolare la cipolla con olio e ingentilire cottura con acqua, sciogliere il cucchiaio di estratto, aggiungere i pelati, pestandoli delicatamente e continuare la cottura a fuoco lento per 5-10 minuti. Aggiungere infine il filetto di spatola che si disferà da sè in 10 minuti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X