Martedì, 20 Novembre 2018

A settembre la Citroen Cactus, innovativa erede Crossover della C4

Sicilia,

Arriverà in Italia a settembre la Citroen Cactus, erede Crossover cittadino della berlina C4.
Cactus si caratterizza per stile innovativo e soluzioni avanzate nel segno della praticità ed economia di gestione. Ha volumi fluidi e sbalzi ridotti, un grande tetto flottante in vetro panoramico e le barre laterali,  la firma luminosa tecnologica caratterizzata da fari diurni a Led con proiettori integrati negli Airbump. Sono proprio gli Airbumpi, realizzati in poliuretano termoplastico, a rappresentare la maggiore curiosità estetica di questa vettura:integrati nelle fiancate e nei paraurti sono disponibili in quattro tinte e moltiplicano le possibilità di personalizzazione.

Tanto spazio interno con la  plancia  bassa e le linee pulite e un  vano portaoggetti ad apertura verticale. L’ Airbag passeggero é spostato nel padiglione  e lo  schermo touch screen 7” i é n grado di raggruppare tutte le funzioni (climatizzazione, multimedialità, navigazione, impostazioni, telefono, connettività e servizi di assistenza alla guida). Nelle  versioni con cambio pilotato ETG, la leva tradizionale è stata eliminata a favore del sistema “Easy Push” con tre pulsanti e le palette al volante.

Altra innovazione  gli ampi sedili anteriori unificati a sofà, per garantire maggiore confort e senso di spazio. Così come dietro c' é  ampia abitabilità per tre passeggeri.
Cactus  é lunga 4,16 m. larga 1,73 m. alta 1,48 m. con un passo di 2,60 m. e ha un vano di carico di 358 litri che con il sedile posteriore ribaltabile raggiunge i 1.200. E stata progettata per contenere al massimo consumi ed emissioni, con cofano in alluminio,  vetri posteriori con apertura a compasso el sedile posteriore ribaltabile monoblocco. Altri risparmi di peso si sono ottenuti con il tetto in vetro panoramico ad alta protezione termica che pesa 6 kg in meno rispetto ad un al tradizionale, con i vetri posteriori apribili a compasso e l'impianto del lavavetro con ugelli inseriti nei tergicristallo (meno liquido da trasportare).

Ricca l’offerta di sistemi di assistenza alla guida, dal Partk Assist alla telecamera di retromarcia, dall’ Hill Assist al Cornering light alle chiamate automatiche di emergenza.
L'ottimo Cx e la presenza di motori Euro6 ad alta efficienza, ha permesso di raggiungere con il diesel BlueHDi 1.6 da 100 cv. un consumo omologato di 3,4 litri per 100 km ed emissioni di CO2 contenute in 87 g/km. La gamma dei propulsori comprende i tre cilindri 1.2 a benzina da 75, 82 cv. (anche con il cambio robotizzato Etg) e 110 cv. o i quattro cilindri diesel 1.600 da 90 cv. (anche con Start&stop e cambio robotizzato Etg) e 100 cv. BlueHDi.

La gamma prezzi parte da 14.950 euro per la 1.2 benzina Live da 75 cv. e si sviluppa ampiamente fino a raggiungere i circa 22 mila euro delle due versioni diesel allestimento Shine. Con l’offerta ”Simply Drive” basterà un anticipo di 3.500 euro e 190 al mese per tre anni, per guidare una Cactus compresi assicurazione e spese di manutenzione programmata.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X