Sabato, 22 Settembre 2018

In Sicilia treni a rilento per i continui furti di rame

Nei primi mesi dell’anno accumulati 3 mila minuti di ritardi, 181 i treni coinvolti nei saccheggi alle strutture di Trenitalia dove sono stati rubati 19 mila chili
Sicilia, Cronaca

PALERMO. Furti di rame, quanto ci costate. Alle Ferrovie dello Stato e ai pendolari, davvero tanto. Anche in termini di tempo: in Sicilia solo nei primi cinque mesi del 2014 a causa dei continui saccheggi nelle strutture di Trenitalia, ci sono stati qualcosa come tremila minuti di ritardo nelle corse dei treni, pari a circa 47 ore, per un totale di 181 treni coinvolti. Da gennaio a maggio, si sono verificati 132 furti (per un totale di circa 19 mila chili di rame sottratto) contro i 169 registrati nei primi cinque mesi del 2013, quando erano stati rispettivamente 301 i colpi messi a segno nell’arco dell’intero anno e circa 57 mila, complessivamente, i chili di rame trafugato. La buona notizia, dunque, è che i colpi sono diminuiti, ma rimangono sempre troppi.
ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X