Mercoledì, 19 Settembre 2018

«Regione in stallo e norme spot: serve un governo di solidarietà»

Continua la serie di interviste sui tagli agli stipendi all'Ars, la lotta agli sprechi e la riforma dell'amministrazione regionale. Oggi interviene Lillo Firetto, capogruppo dell'Udc all'Ars
Sicilia, Editoriali

«Siamo in una situazione di grande emergenza. Ci troviamo davanti a una manovra senza coperture finanziarie e che continua a presentare norme spot. Questa maggioranza non riesce a lavorare bene, è necessario un governo di solidarietà che possa mettere fine a questa situazione di stallo»: Lillo Firetto, capogruppo dell'Udc all'Ars, interviene così sulla situazione economica e politica dell'Isola.
La Corte dei conti ha evidenziato una spesa sul personale eccessiva e ha auspicato misure per lo sviluppo. Come intervenire sul bilancio?
«Non è certo un'operazione facile, oggi nonostante gli interventi del governo ci troviamo di fronte a una spesa corrente che nel 2013 è stata la più elevata nel triennio. Questo vuol dire che non siamo stati cosi incisivi come era necessario. Credo che lo sforzo di rivedere la spesa sul personale in qualche modo vada fatto, ma è difficile pensare nel breve periodo a una riduzione delle unità di personale».

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X