Mercoledì, 19 Settembre 2018

Da Roma nuovo bonus di 3 milioni per le aziende che assumono

Le imprese ammesse riceveranno un contributo da 4 a 6 mila euro per ogni contratto. È giallo sul bando per gli esperti che devono promuovere il Piano Giovani
Sicilia, Economia

PALERMO. Nuova opportunità per imprese e giovani tra 16 e 29 anni in cerca di occupazione. Il ministero del Lavoro, tramite la società Italia Lavoro, ha pubblicato un nuovo avviso, esteso a livello nazionale, da 3 milioni e 216 mila euro. Il bando del progetto denominato «Fixo» è pubblicato sul sito www.italialavoro.it. L'avviso è destinato alle aziende che assumono giovani con contratti di apprendistato di alta formazione e ricerca, per svolgere attività di ricerca. Le imprese ammesse riceveranno un contributo pari a 6 mila euro per ogni soggetto assunto con contratto di apprendistato a tempo pieno o 4 mila euro per ogni soggetto assunto con il contratto di apprendistato a tempo parziale per almeno 24 ore settimanali. Ogni contratto dovrà avere la durata di almeno un anno. I soggetti che firmeranno il contratto dovranno essere diplomandi o diplomati, laureandi o laureati o dottorandi di ricerca, in ogni caso con un’età compresa tra i 16 e i 29 anni. Per accedere al bonus, le imprese dovranno aver siglato il contratto dopo il 24 giugno, data di pubblicazione dell’avviso. La domanda per ricevere il contributo potrà essere presentata solamente attraverso il sistema informativo del progetto, indirizzo: http://FixoL4.italialavoro.it, a partire dalle 10 del 10/07/2014 e non oltre il 31/12/2014, salvo il caso di esaurimento delle risorse disponibili che sarà comunicato sul sito di Italia Lavoro.
Intanto in Sicilia è giallo sul bando per selezionare gli esperti in comunicazione che avrebbero dovuto promuovere le attività del piano giovani, il programma dell’assessorato alla Formazione, guidato da Nelli Scilabra, per aiutare gli under 35 a trovare un lavoro. Il primo avviso, quello per finanziare duemila tirocini in azienda con 500 euro al mese per sei mesi, è stato già pubblicato sulla Gazzetta ufficiale della Regione, ma la selezione degli esperti che avrebbero dovuto pubblicizzarlo ancora non c’è traccia. Dagli uffici nessuna replica sulle procedure.
Ad ogni modo, il bando procede ugualmente a gonfie vele: in questa prima fase tocca alle aziende che intendono mettere a disposizione dei posti per tirocinanti iscriversi al sito www.pianogiovanisicilia.com e inserire offerte di lavoro. Le iscrizioni si sono aperte sabato scorso e ieri erano a quota 2.100 iscrizioni. I giovani in cerca di un’esperienza in azienda potranno iscriversi a partire dal 13 luglio prossimo. Il sistema funzionerà come una bacheca lavoro: le imprese inseriranno le offerte di lavoro, i giovani registreranno il proprio curriculum e consulteranno le opportunità. Quando le due parti troveranno un’intesa, si contatteranno e sigleranno un contratto al centro per l’impiego. A quel punto ogni istanza riceverà un numero di protocollo e le pratiche saranno finanziate fino a esaurimento delle risorse, pari a 19 milioni e 250 mila euro. Le pratiche saranno comunque esitate a scaglioni: ogni mese potranno essere attivati al massimo 800 tirocini.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X