Mercoledì, 19 Settembre 2018

Caltanissetta: «Pugno di ferro» contro i rumori notturni

CALTANISSETTA. Stop alla musica a mezzanotte. Nei locali di intrattenimento del capoluogo l'emissione dei decibel e le autorizzazioni passeranno al setaccio della polizia municipale con l'avvio di controlli notturni che dureranno tutta l'estate. Sotto la spinta di esposti arrivati nei locali del comando anche di precise indicazioni della nuova giunta municipale pattuglie di vigili urbani inizieranno una serie di servizi nel fine settimane con sopralluoghi a sorpresa nei locali più gettonati della movida nissena (bar, pub ma anche pizzerie e ristoranti che hanno allestito gazebo) ad esclusione delle discoteche la cui attività è regolata dalle norme di pubblica sicurezza. In tutti gli altri di pertinenza comunale, verranno effettuati controlli serrati finalizzati, in certi casi, a restituire serenità ai residenti di alcune zone dove gli schiamazzi notturni stanno raggiungendo il top in questo primo scorcio d'estate. «Resta sempre in vigore - ha detto il comandante Maurizio Parisi - una ordinanza che prevede di abbassare, o spegnere del tutto, la musica e comunque di non recare disturbo alla quiete pubblica. Ammenocchè l'amministrazione non decida di postergare di un'altra ora la possibilità di fare musica all'aperto e di organizzare esibizioni di karaoke Ecco i nostri controlli sono finalizzati oltre al rispetto dell'ordinanza anche al controllo di licenze e autorizzazioni ma anche delle misure per la creazione di gazebo all'esterno dei locali. A qualcuno, per motivi di spazio o di sicurezza, la concessione è stata negata». Tutte le settimane, nelle notti fra il venerdì e il sabato, pattuglie di vigili (di annona e altri reparti) accenderanno i riflettori sulla movida dei giovani nisseni che sta eplodendo proprio in questi giorni in concomitanza con il primo vero caldo di stagione. «Sono ampiamente soddisfatto del lavoro fin qui svolto dai miei uomini - ha aggiunto Parisi - e non è assolutamente vero che siamo per strada solo per fare cassa. Lo ripeterà alla nausea. Facciamo attività nel rispetto delle direttive della nuova giunta municipale puntate all'ambiente, all'annona, alla viabilità disponendo al contempo una presenza più assidua di vigili in alcuni quartieri cittadini. L'esperimento è già partito a San Luca e Santa Barbara».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X