Domenica, 23 Settembre 2018

Incendi in Sicilia, Savona: "Disastro annunciato"

PALERMO. La Sicilia brucia sotto il fuoco di un disastro prevedibile ed ahimè evitabile. Le disposizioni regionali prevedono, infatti, che la messa in servizio delle unità poste a presidio di attività anti incendio debbano iniziare il 15 Giugno per concludersi il 15 Ottobre di ogni anno. Per il 2014 sembrerebbe che gli operai stagionali addetti al servizio anti incendio prenderanno servizio soltanto il 7 Luglio, con oltre venti giorni di ritardo.
Di chi la responsabilità di questo ritardo? Dell’afa e del caldo torrido che da secoli caratterizzano l’estate siciliana o dell’incuria e dell’irresponsabilità di chi, da soli due anni, governa la Sicilia?
Che possano esserci dei piromani è possibile, ma che il personale anti incendio non è ancora stato messo in servizio, è una certezza.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X