Lunedì, 19 Novembre 2018

Stretta sulle intercettazioni e falso in bilancio, ecco il pacchetto giustizia del governo

Sicilia, Politica

ROMA. Il pacchetto giustizia verrà esaminato lunedì prossimo in Consiglio dei ministri e, oltre al processo civile, all'autoriciclaggio e alle norme sul falso in bilancio, affronterà la durata del processo penale, la riforma delle intercettazioni e quella del Csm. Lo riportano stamani i quotidiani Repubblica, Messaggero e Mattino, che anticipano i titoli di alcune riforme finora sprovviste di un articolato.


Al vaglio ci saranno l'arretrato civile, le nuove norme su falso in bilancio (con pene fino a 5 anni), l'autoriciclaggio (pene dai 3 agli 8 anni), la stretta sui reati di associazione mafiosa e gestione dei beni sottratti alla criminalità organizzata. Gli altri titoli, riportano i giornali, sono ''più garanzia della privacy nelle intercettazioni; nuovo sistema elettorale del Csm per ridurre il peso delle correnti delle 'toghe'; modifica al disciplinare di tutte le magistrature; ragionevole durata del processo penale e un riassetto del codice per ridare organicità a un sistema ipertrofico''.


Sui tempi della riforma della giustizia, si seguirà ''la stessa via utilizzata per quella sulla pubblica amministrazione. Prima le linee guida e la discussione sulle medesime, Poi le misure, decreti o disegni di legge''. Gli interventi legislativi, i singoli articolati, ''potrebbero arrivare subito dopo le ferie''.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X